La Dama del Correggio torna a casa

La Dama del Correggio torna a casa

La Dama del Correggio ritorna dove è stata creata, ovvero ai chiostri di San Pietro . Dal 24 ottobre all’8 marzo 2020 sarà possibile ammirare il celebre Ritratto di giovane donna di Antonio Allegri, uno dei capolavori del Rinascimento.

Questo quadro rappresenta una giovane donna benestante, appoggiata accanto a un tronco d’albero. Due lettere A ed L caratterizzano le iniziali dell’autore Antonio Laetus in latino e allegri in italiano. Questa donna parla a chi la guarda e lo fa in modo enigmatico e avvolgente.

E’ un evento culturale di portata eccezionale per il nostro territorio, non solo per il valore dell’opera ma anche perchè il dipinto arriva in prestito da uno dei maggiori musei del mondo, l’Hermitage di San Pietroburgo.

Il Correggio non ha mai firmato le proprie opere. Per questo “la dama del Correggio”’ si può considerare una sorta di dichiarazione poetica da parte di uno dei grandi dell’epoca Rinascimentale; così la dama è riconosciuta come una tra le opere più importanti di quel periodo storico e artistico.

Quest’opera è stata dipinta attorno al 1512 dopo il rientro in Emilia del Correggio dopo un viaggio a Roma, questo ci fa dedurre che l’opera ha più di 500 anni.

da qui inizia una collaborazione tra Reggio e la galleria d’arte russa, come una mostra di capolavori in programma per il 2021”

sindaco di reggio Luca Vecchi

L’accordo con l’Hermitage è stato firmato dal Comune e dalla Fondazione Palazzo Magnani, la cui attività degli ultimi tre anni arriva al culmine con questa mostra.

516 Visite totali, 5 visite odierne

Leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com