La Gara Nazionale di Automazione del Miur? La organizziamo noi!

La Gara Nazionale di Automazione del Miur? La organizziamo noi!

È in quanto vincitore dell’ultima edizione che l’istituto “L.Nobili” organizza l’edizione 2021 della Gara Nazionale di Automazione voluta dal Ministero dell’Istruzione che si svolgerà giovedì 20 e venerdì 21  maggio. Nel 2019 il talento dello studente Edward Pini aveva portato il primo premio in casa Nobili e con esso l’onere e soprattutto l’onore di essere capofila per il 2020, ma causa emergenza sanitaria la gara non si era svolta.

“Ora ripartiamo con grande entusiasmo, seppur a distanza – spiega la dirigente scolastica del Nobili, Elena Guidi – ci sarebbe piaciuto poter lavorare in presenza ma la situazione epidemiologica ancora non lo consente: siamo sicuri che sarà comunque un’esperienza altamente formativa per tutti i sedici partecipanti di altrettanti istituti di tutta Italia. La gara, promossa dal Miur e quindi di rilevanza nazionale, è articolata in due prove da cinque ore ciascuna: il primo giorno la commissione seguirà i lavori dal nostro Istituto di via Makallè, mentre il secondo giorno proporremo una modalità fortemente innovativa: al Laboratorio Territoriale per l’Occupabilità Lab.4.0 di via dell’Abbadessa saranno allestiti sedici computer ai quali i partecipanti si collegheranno in remoto per la progettazione del software di controllo relativo ad un sistema automatico le cui specifiche sono ispirate ad un sistema reale”.

“Lavorare in sinergia con il territorio e con le sue risorse – aggiunge il prof. Domenico Parisoli  – è un aspetto chiave della nostra scuola. Un sentito ringraziamento va dunque ai nostri partner tecnologici, Minimotor e Bett Sistemi, che con la loro tecnologia hanno consentito la realizzazione del prototipo del sistema automatico e a  tutti i nostri partner che ci hanno sostenuto nell’organizzazione di questo importante evento: Metasystem, Arag, Kohler, Bucher, Adelsystem, Rovatti pompe, Femm, Elettric80, Risorse, l’Ordine dei periti industriali e Unindustria”

Le regole. Lo studente in gara dovrà essere da solo e con due webcam che inquadrino aula e postazione di lavoro, il tutto sotto la sorveglianza della commissione di gara che monitorerà il corretto svolgimento dell’attività. Le prove in cui si cimenteranno gli allievi saranno basate sui contenuti curricolari del terzo e quarto anno del corso di studi ad indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica – articolazione Automazione. La prima prova, di carattere teorico, prevede la soluzione di una serie di quesiti relativi alle materie di indirizzo: Elettrotecnica ed elettronica, Sistemi automatici e Tecnologia e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici, mentre la seconda, di carattere tecnico pratico, consiste nello sviluppo del software di controllo relativo ad un’automazione. Quest’ultima prova consente l’esercizio delle competenze acquisite dallo studente che, all’atto dell’iscrizione, sceglie una fra quattro possibili piattaforme di sviluppo: National Instrument, Omron, Schneider Electric, Siemens, sponsor nazionali della manifestazione.

Il programma. L’accesso alla videoconferenza su googlemeet è fissato per le 8 di giovedì 20 maggio, seguiranno i saluti del dirigente scolastico del Nobili, prof.ssa Elena Guidi, e l’intervento del dr. Paolo Bernardi, dirigente dell’Ufficio di Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia. Alle 8.45 via alla prima prova teorica multidisciplinare. Alle 15 i docenti interessati si collegheranno per ascoltare l’intervento della dr.ssa Carla Galdino, della direzione generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema, seguito dal webinar con Measureit, Meta System, Mini Motor srl, Omron, Schneider Electric e Siemens. Venerdì invece sarà il dr. Giovanni Desco, dirigente dell’Ufficio IV – ordinamenti scolastici dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna, a dare il suo saluto agli studenti per poi lasciare spazio alla seconda prova tecnico pratica.

 3,615 total views,  15 views today

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com